Tutta quella foresta pluviale perduta, tutto quel mercurio che filtra nei sistemi idrici, avvelenando gli indigeni e la fauna selvatica. Solo per un po’ d’oro!Il prezzo di quest’oro è troppo alto… Non possiamo permettercelo!

Barbara Crane Navarro

Madres e bambinos Yanomami, Amazonas, Venezuela – foto: Barbara Crane Navarro

« Non capisci perché vogliamo proteggere la nostra foresta? Chiedimi, ti rispondo! I nostri antenati furono creati con lui all’inizio dei tempi. Da allora, la nostra gente ha mangiato la sua selvaggina ei suoi frutti. Vogliamo che i nostri figli crescano ridendo qui.

In passato, molte delle nostre persone sono morte a causa delle vostre epidemie. Oggi mi rifiuto di lasciare che i nostri figli e nipoti muoiano a causa del fumo dorato! Dai la caccia ai cercatori d’oro da casa nostra! Sono esseri nocivi il cui pensiero è oscuro. Sono mangiatori di metalli coperti dal fumo mortale dell’epidemia di xawara. »

  • Sciamano Yanomami e portavoceDavi Kopenawa

Una foresta in territorio Indigeno prima dell’invasione dei minatori d’oro

Il 30% di quella che ora è riconosciuta come terra indigena ancestrale rischia di essere “legalmente” aperta all’estrazione dell’oro e ad…

View original post 475 more words

Published by alessandrascarpulla

artist

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Create your website with WordPress.com
Get started
%d bloggers like this: